Olio di CBD per cani e gatti o altri animali

Olio di CBD per cani e gatti: Quello che devi sapere

Olio di CBD per cani e gatti

Olio di cbd per cani e gatti, ne hai sentito parlare ma non hai mai approfondito? Sono molte le informazioni che potrete trovare sul web inerenti quest’argomento e ovviamente tutti vogliamo sapere cosa è meglio per il nostro animale domestico. Questo porta alla prima domanda da farsi:

Cosa devo sapere sull’ Olio di CBD per cani e gatti?

Cosa è l’Olio di CBD?

Il CBD, o Cannabidiolo, è un fitocannabinoide presente nella pianta della canapa. Una volta estratto viene poi miscelato in olio a uso alimentare fino ad arrivare a differenti livelli di concentrazione. Quest’olio può contenere o meno delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) a seconda che sia isolato, broad spectrum o full spectrum. Per un approfondimento ti invitiamo a cliccare qui.

Cani e Gatti hanno un sistema endocannabinoide?

Ebbene si, tutti i mammiferi tra cui anche cani e gatti hanno un proprio sistema endocannabinoide molto simile a quello umano. Questo sistema aiuta a regolare molte funzioni essenziali del corpo e a mantenere un equilibrio naturale e sano. Questo equilibrio naturale è noto come omeostasi.

Quali sono gli effetti del CBD sugli animali?

Il mercato del CBD europeo ed americano commercializza olio per combattere varie malattie animali, tra cui ansia e problemi della pelle. Uno studio dimostra che l’uso dell’estratto di canapa ricco di cannabidiolo sia efficace per trattare il dolore correlato all’osteoartrite canina e quindi per ridurre il dolore da artrite. Un altro studio pilota ha valutato l’effetto del CBD in aggiunta al trattamento antiepilettico convenzionale in cani con epilessia idiopatica intrattabile. Il risultato è stata una riduzione della frequenza delle crisi convulsive.

Compra CBD per cane stressato

Cani e gatti possono “sballare” con il CBD?

Proprio non è possibile che i nostri amici a quattro zampe possano avere effetti psicotropi con l’utilizzo di CBD. Uno studio recente sulla farmacocinetica del CBD somministrato a cani e gatti sani è tranquillizzante in tal senso. L’utilizzo di Cannabidiolo sembra infatti essere sicuro, risulta inoltre che i cani assorbano il CBD meglio dei gatti.

Possibili effetti collaterali sull’uso dell’olio di CBD per cani e gatti

Approfondiamo anche gli effetti più scomodi con massima serietà e cerchiamo di elencare i possibili effetti collaterali.

  • Bocca secca: la ricerca ha dimostrato che il CBD può ridurre la produzione di saliva. Questo effetto si manifesterebbe come una maggiore sete.
  • Pressione sanguigna: alte dosi di CBD potrebbero causare un lieve e temporaneo calo della pressione sanguigna.
  • Sonnolenza: l’effetto calmante del CBD potrebbe causare una leggera sonnolenza, soprattutto a dosi elevate.

L’opinione dei veterinari sull’uso dell’olio di CBD per cani e gatti

Da quando il fenomeno Cannabidiolo ha iniziato ad avere sempre più successo non sono mancate le dichiarazioni provenienti dal mondo della medicina veterinaria. Sono anni in effetti che il CBD viene utilizzato negli ambulatori dei professionisti veterinari e per questo motivo le associazioni che li rappresentano sono intervenuti per chiarire. Riportiamo parte dell’intervista rilasciata dal Dottor Jeffrey Powers presidente del Consiglio dell’American Veterinary Medical Association (AVMA) sugli agenti biologici e terapeutici, nonchè proprietario di diverse cliniche veterinarie.

Il CBD ha ricevuto recentemente un bel po d’ interesse dalla medicina veterinaria”, osserva il dottor Powers. “Ha dimostrato di essere un analgesico efficace e anche un potente antinfiammatorio”.

Anche in Italia abbiamo veterinari che usano il CBD con gli animali, una delle prime è stata Elena Battaglia, professionista con sede a Spotorno. Di seguito riportiamo alcuni interessanti consigli della Dottoressa Battaglia.

Per quali malattie posso usare il CBD?

La Dottoressa Battaglia ci fornisce un elenco delle patologie per le quali è utile usare il cbd:

  • Artrosi
  • Ansia e Stress
  • Tumori
  • Dermatiti
  • Osteoporosi
  • Malattie neurologiche
  • Nevriti
  • Ictus
  • Diabete
  • Epilessia
  • Problemi al tratto Gastro Intestinale
  • Malattie autoimmunitarie

CBD per gatti e cani

Dosaggio CBD: quanto devo usarne?

Come faccio a sapere quanto CBD somministrare al mio animale? Ecco le indicazioni della Dottoressa Battaglia

  • Gatto : 2,5 mg una volta al giorno
  • Cane 0 – 9 Kg : 2,5 mg una volta al giorno
  • Cane 9 – 20 Kg : 5 mg due volte al giorno
  • Cane 20 – 35 Kg : 10 mg due volte al giorno
  • Cane 35 – 50 Kg : 15 mg due volte al giorno
  • Cane oltre i 50 Kg : 20 mg due volte al giorno

Metodo di somministrazione CBD: quando e come?

Quando e come somministrare Cannabidiolo ai nostri amici animali? Non possono mancare i consigli della Dottoressa Battaglia:

  • Lontano dai pasti (2 ore circa)
  • Lontano da altri farmaci (2 ore circa)
  • Somministrare con un po’ di cibo o direttamente in bocca
  • Non dimenticare che la dose è soggettiva (ogni animale risponde a modo suo)
  • Minimo 1 mese di trattamento (consigliato almeno 2)
  • I primi effetti si vedono dai 4 ai 15 giorni circa dall’inizio del trattamento

Conclusioni

Come potete immaginare c’è ancora tanto da scoprire sull’olio di cbd per cani e gatti, molti studi son stati fatti, molti sono in corso, molti altri se ne faranno. Ciò che veramente dovremmo imparare sarebbe come sfruttare l’esperienza di paesi avanzati come America e Canada che ci han preceduto nell’uso del CBD sia a livello medico veterinario che umano. Capire come distinguere un buon prodotto da uno scarso, assicurarsi che le coltivazioni da cui vengono estratti questi cannabinoidi non siano inquinate ne trattate con fertilizzanti nocivi per la salute. In questo articolo abbiamo parlato solo di animali domestici, ma in USA l’uso di Cannabidiolo con cavalli e tanti altri animali è iniziato da tempo. Qui siamo ancora agli inizi, per ora…

Attenzione: tutte le informazioni sopra riportate non costituiscono ne sostituiscono un consulto con un medico veterinario, si consiglia pertanto di rivolgersi al proprio veterinario di fiducia prima di utilizzare il CBD con il proprio animale.

Vaporizzatore per erba vs sigarette: quali sono le differenze?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Viewed
Navigation
Close

My Cart

Close

Wishlist

Recently Viewed

Close

Great to see you here !

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

Already got an account?

Close

Categories